fbpx

Le dotazioni minime per gli impianti elettrici civili secondo norma CEI 64-8: impianti elettrici a livelli

L'impianto elettrico civile è classificato come gli alberghi:

una stella, due stelle, tre stelle...quale scegli?

Dal 01/09/2011 è entrata in vigore la nuova norme CEI 64-8 che riguarda le prestazioni funzionali minime degli impianti elettrici delle unità immobiliari adibite ad uso abitativo.


Dopo decenni di "tanto poi son tutte varianti" è nata una norma dove un impianto elettrico civie per poter essere corredato dalla Dichiarazione di Conformità secondo il 
Decreto Ministeriale 37/08, deve garantire dei requisiti minimi ora finalmente previsti per i tre livelli di impianti classificabili idealmente come le "stelle" di un albergo.

Questa classificazione descrive ciò che gli utenti possono scegliere nel momento in cui, rivolgendosi ad un installatore di impianti elettrici, decidono di installare un nuovo impianto oppure di rinnovarlo con opere murarie annesse.

Prima ci si poteva trovare di fronte un impianto magari sicuro ma, come spesso capitava specialmente nelle realizzazione "da capitolato" dove spesso si guarda troppo al contenimento dei costi, insufficiente sotto l’aspetto delle prestazioni o comunque non al livello delle aspettative, pur essendo conforme alle norme CEI.

Fortunatamente la scelta del CEI è stata fatta a titolo normativo e non informativo, ovvero, è diventato un obbligo per costruire un impianto realizzato a regola d'arte tutelando l'utente in modo che abbia un impianto elettrico non solo sicuro ma anche funzionale.

Il dimensionamento dell’ impianto elettrico rimane oggetto di accordo fra il progettista, l’ installatore dell’ impianto ed il committente, in funzione delle esigenze di quest’ ultimo e del livello qualitativo dell’ unità immobiliare e la norma stabilisce le dotazioni minime con riferimento a tre diversi livelli prestazionali e di fruibilità.

Pubblicità

IMPIANTI A LIVELLI

Livello 1

Livello 1: è il minimo obbligatorio per poter considerare un impianto a norma e quindi poterlo certificare come tale e richiede:

  • un numero minimo definito di punti prese e punti luce in base alla metratura e tipologia di ogni locale
  • un numero minimo di circuiti in funzione della metratura totale
  • almeno 2 interruttori differenziali in parallelo al fine di garantire una protezione selettiva all’ impianto

Pubblicità

I vantaggi degli impianti a livelli

Alla qualità di una unità immobiliare concorre anche il livello dell’ impianto elettrico.


I livelli non sono collegati alle categorie catastali e alle classi di prestazioni energetiche degli immobili.

Le dotazioni minime degli impianti elettrici civili saranno da applicare alle:

  • immobiliari situate all'interno dei condomini ( appartamenti )
  • unità immobiliari mono o plurifamiliari ( ville e villette a schiera )
Le dotazioni minime degli impianti elettrici saranno da applicare ai:
  • nuovi impianti elettrici civili
  • rifacimenti completi di impianti in occasione di ristrutturazioni edili delle unità immobiliari.
La dotazione minima degli impianti potrà non essere applicata:
  • agli impianti elettrici civili degli edifici pregevoli soggetti al D.L. 42/2004
  • alle parti comuni di edifici residenziali

...potendo scegliere, costruendo o ristrutturando una nuova abitazione, perché installare un nuovo impianto elettrico ancora limitato, un impianto elettrico mal progettato ed obsoleto ancora prima di cominciare a pagarlo ??


Consigliamo vivamente di diffidare da installatori che vi offrono il "patto in deroga su scelta del committente"

Si perchè, come si usa dire,"fatta la legge, trovato l'inganno" che in questo caso è comunque purtroppo previsto dalla norma con il "patto in deroga" ovvero un accordo scritto tra cliente ed installatore dove il primo rinuncia all'applicazione della dotezione minima.

In questo modo si può magari pensare di rispariare ma, nella costruzione o ristrutturazione di un abitazione, non è di certo il rifiutare almeno il livello 1 il risparmio, anzi, è un investimento irrisorio che certamente ripaga nel tempo e non svaluta l'immobile in caso di successiva rivendita.

Ci sono purtroppo operatori del settore che ancora si preoccupnoa, ad esempio, di come "riuscire a farci stare un elevato (...a loro parere) numero di prese in soggiorno", o chi sostiene di poter rilasciare la Dichiarazione di Conformità senza attenersi alla norma 64-8 dichiarando che l'impianto è comunque a regola d'arte (tutte opinioni inverosimili se pensate da un "professionista", ma purtroppo nell'ambiente elettrico se ne sentono in giro anche di peggio...) o chi offre ulteriori scappatoie per presentare preventivi al ribasso pur di "portare a casa" il lavoro...

Se ragionano così, è abbastanza probabile che lavorino in modo altrettanto poco professionale.

Un preventivo andrebbe valutato considerando il rapporto qualità prezzo e non il prezzo più basso, soprattutto analizzando il contenuto dello stesso riguardo marche, modelli e quantità nel rispetto della norma, scartando a priori chi si presenta con fogli di carta straccia con scritto "impianto elettrico completo euro tot...": la norma proprio per questo viene in aiuto a tutela del cliente in quanto se si richiede di contenere i costi con un impianto di livello 1, le offerte presentate dovrebbero avere almeno lo stesso quantitativo minimo di dotazioni evitando così sorprese a fine lavori.

Ribadiamo che la nuova norma è a tutela del cliente finale che è finalmente libero di scegliere anche da capitolato, senza incappare poi in salate varianti, il tipo di impianto elettrico che preferisce secondo le proprie possibilità e stile di vita.

E' un' opportunità anche per le imprese di costruzioni "attente" che potranno vantarsi di offrire ai compratori di abitazioni comfort e vantaggi maggiori, certificati magari al livello 3, che puo' essere quel punto in più per concludere la vendita senza dover svalutare l'immobile.

Installiamo impianti elettrici civili a livelli tra le province di Como, Lecco e Monza Brianza e nord Milano ed in particolare nei comuni seguenti:

per la provincia di Como:

Erba Como Cantù Mariano Comense Olgiate Comasco Lurate Caccivio Cermenate Fino Mornasco Inverigo Lomazzo Turate Appiano Gentile Mozzate Cabiate Cernobbio Cadorago Villa Guardia Rovellasca Albavilla Lipomo Rovello Porro Tavernerio Carugo Bregnano Guanzate Canzo Capiago Intimiano Colverde Lurago d'Erba Figino Serenza Alzate Brianza Arosio Uggiate Trevano Porlezza Montano Lucino Tremezzina Binago Ponte Lambro Casnate con Bernate Albese con Cassano Locate Varesino Vertemate con Minoprio Carimate Merone Faloppio San Fermo della Battaglia Gravedona Cucciago Asso Bulgarograsso Grandate Novedrate Senna Comasco Carlazzo Menaggio Cavallasca Fenegrò Eupilio Montorfano Valbrona Valmorea Solbiate Lurago Marinone Cassina Rizzardi Maslianico Luisago Beregazzo con Filiaro Albiolo Orsenigo Veniano Carbonate Limido Comasco Bellagio Dongo Lambrugo Oltrona San Mamette Monguzzo Brenna Cirimido Lezzeno Cagno Caslino d'Erba Moltrasio Anzano del Parco Parè Ronago Bizzarone Valsolda Lanzo d'Intelvi Domaso Longone al Segrino San Fedele Intelvi Castelmarte Grandola ed Uniti Sorico Nesso Faggeto Lario Castiglione d'Intelvi Blevio Carate Urio Torno Pianello del Lario Gera Lario Pellio Intelvi Pusiano Rodero Alserio Proserpio Laglio Schignano Plesio Corrido Garzeno Varcana Pognana Lario Cremia Civenna Sormano Barni Magreglio Argegno Griante Dizzasco Stazzona Claino con Osteno Sala Comacina Colonno Lasnigo Laino Casasco d'Intelvi Caglio Brienno Bene Lario Rezzago Pigra Zelbio San Nazzaro val Cavargna Blessagno Dosso del Rio Ponna Montemezzo Trezzone Veleso Cavargna Cusino Peglio Livo Val Rezzo

per la provincia di Lecco:

Lecco Bosisio Parini Molteno Oggiono Merate Calolziocorte Casatenovo Valmadrera Mandello del Lario Galbiate Missaglia Olginate Colico Olgiate Molgora Robbiate Barzanò Costa Masnaga Osnago Malgrate Monticello Brianza Brivio Lomagna Cassago Brianza Calco Civate Cernusco Lombardone Ballabio Nibionno Paderno d'Adda Abbadia Lariana Valgreghentino Vercurago Bulciago Rogeno Sirtori Verderio Superiore Rovagnate Garlate Montevecchia Barzago Cesana Brianza Verderio Inferiore Sirone Castello di Brianza Garbagnate Monastero Dolzago Annone di Brianza Santa Maria Hoè Pescate Viganò Perego Suello Cremella Colle Brianza Carenno Ello

per la provincia di Monza Brianza e l'area nord Milano:

Monza Vedano al Lambro Biassono Macherio Sovico Albiate Carate Brianza Verano Brianza Briosco Giussano Seregno Lissone Desio Muggiò Nova Milanese Paderno Dugnano Limbiate Lentate sul Seveso Barlassina Seveso Lazzate Cogliate Misinto Caronno Pertusella Saronno Origgio Rescaldina Ceriano Cislago Cesano Maderno Cesate Senago Bovisio Masciago Varedo Bresso Muggiò Meda Veduggio con Colzano Renate Besana Brianza Triuggio Correzzana Lesmo Peregallo Camparada Arcore Villasanta Vimercate Concorezzo Burago Usmate Velate Brugherio Carugate

Contatto veloce

Compila i seguenti campi e ti risponderemo a breve